Google aumenta l’importanza del mobile-friendly

John Mueller ha confermato il roll-out dei cambiamenti all’algoritmo di ranking annunciati in marzo, che rafforzano l’importanza della componente mobile-friendly per il ranking delle pagine web.

Cosa significa?

Google cerca di offrire un’esperienza sempre migliore rispetto alle ricerche degli utenti. Questo significa anche proporre prima di altri siti che sono facili da navigare, se utilizziamo dispositivi di piccole dimensioni. Ciò vuol dire che se stiamo effettuando una ricerca da un dispositivo mobile, Google tenderà a mostrarci i siti adatti ad essere visualizzati da questi dispositivi. Questo aggiornamento, quindi, penalizza i siti che non sono mobile-friendly, in quanto rappresentano uno scoglio all’esperienza utente.

C’è da dire che tra i fattori più importanti nella determinazione del ranking di una pagina c’è l’intenzione della ricerca, per cui pagine con contenuti particolarmente rilevanti, anche se non mobile-friendly, possono ancora posizionarsi bene.

Cosa devi fare?

Se hai già un sito mobile-friendly non devi fare nulla. Se invece il tuo sito non è adatto ad essere navigato da dispositivi mobili (effettua il test per controllare), è il momento giusto per agire. Contatta un professionista e richiedi un preventivo per rinnovare il tuo sito: in un colpo solo potrai ottimizzare il tuo sito web nei confronti dei motori di ricerca e degli utenti, guadagnandoci il doppio!

Fonte: John Mueller

Resta aggiornato sulle news più importanti!
Ogni mattina troverai le news da non perdere direttamente nella tua casella di posta.

Mattia Migliorini

Full Stack Web Developer e Consulente di Digital Marketing con formazione specifica in ambito e-commerce. Ama tenersi al passo con le tecnologie più recenti per offrire soluzioni sempre più semplici e potenti. È sempre pronto a mettere in discussione le proprie posizioni per ricercare nuove strategie creative.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *